Come cambia la società

Economia circolare: cos’è e perché è una buona idea (ma complessa)

L’economia circolare è una buona idea, ma è un’idea complessa, che richiede una strategia socio-politico-economica di lungo periodo e che certo non può essere pensata come intervento di emergenza o soluzione a breve termine.

Questo concetto è emerso di recente in riferimento alla questione rifiuti in Italia. M5S e Lega sono in disaccordo sulla loro gestione. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e  il vicepremier Luigi Di Maio hanno proposto, come possibile strada per risolvere il problema, appunto l’economia circolare.

Ma cos’è l’economia circolare?

Con economia circolarecircular economy si intende genericamente  un’economia pensata per potersi rigenerare da sola. In pratica punta ad essere un’economia a rifiuti zero, dove qualsiasi prodotto viene consumato e smaltito senza lasciar traccia. Sarebbe tuttavia troppo sbrigativo ridurre il concetto di circular economy al solo riciclo di rifiuti e risorse perché la vera circular economy è un nuovo modello economico che si  contrappone a quello tradizionale. Ovviamente nell’economia circolare hanno molta importanza le energie rinnovabili e la modularità e la versatilità degli oggetti, che possono e devono essere utilizzati in vari contesti per poter durare il più a lungo possibile. È quindi evidente che l’economia circolare presuppone un modo di pensare sistemico, che non si esaurisce nella progettazione di prodotti destinati a un unico scopo. È un’economia che non solo protegge l’ambiente e permette di risparmiare sui costi di produzione e di gestione, ma produce anche degli utili. In Europa è un mercato che vale circa 2.2 trilioni di euro per 19 milioni di posti di lavoro.

L’istituzione leader nel mondo per la promozione e lo sviluppo dell’economia circolare è la Ellen MacArthur Foundation, che prende il nome dalla sua fondatrice e presidente. Ellen MacArthur, velista britannica, dopo avere battuto nel 2005 il record mondiale della circumnavigazione del globo, nel 2009 ha interrotto a soli 33 anni la carriera di velista per dedicarsi a tempo pieno alla sua battaglia in favore dell’ambiente.

elen-mcarthur_1

Insomma, l’economia circolare non può essere ignorata da chi ha a cuore il destino del pianeta. Ma non è un tool, un’app e neppure un progetto: è un vero e proprio cambio di mentalità. Che un Paese deve attrezzarsi a fare con coscienza, competenza, impegno e visione di lungo periodo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: