I 100 Libri

Come cambia il linguaggio: un ricordo di Andrea G. Pinketts

L’innovazione riguarda anche il linguaggio. La lingua si rinnova costantemente, il modo di scrivere cambia a seconda delle epoche e dei tempi. I socialmedia e le applicazioni di messaggistica istantanea hanno trasformato il nostro modo di scrivere, rendendolo più sintetico, frammentato, a volte, purtroppo, sgrammaticato. I 140 caratteri di Twitter (poi ampliati) ci hanno costretto a condensare in uno spazio esiguo contenuti di valore. C’è stato uno scrittore che, nel linguaggio, ha preconizzato l’avvento dei social media quando ancora non esistevano: Andrea G. Pinketts, affermatosi negli anni Novanta come autore di successo e poi prestato alla tv e al giornalismo. Pinketts, scomparso da poco, era maestro della scrittura sincopata e brillante. Ecco una recensione dal mio canale Youtube.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: