Diario di bordo

Ecco come ho scoperto il voto di laurea di Danilo Toninelli

Io so tutto del ministro Danilo Toninelli. O, meglio, so alcune cose molto precise.

Per esempio che si è diplomato al Liceo Scientifico Pascal di Manerbio, ridente cittadina in provincia di Brescia, nel 1994 con votazione 54/60 (non male…). 

Che poi si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Brescia nel 1999 con 100/110 (non male ma nemmeno benissimo). 

Che, dopo un paio di anni, ha trovato lavoro come Liquidatore Sinistri Senior presso Sara Assicurazioni Spa. Gli studi in giurisprudenza saranno serviti? Non lo so. So solo che, dopo 4 anni e 2 mesi in questo incarico, deve essere successo qualcosa in azienda perché gli è stato dato un incarico un po’ diverso dal primo (ma non essendo del settore non saprei spiegare in cosa consista la diversità): “liquidatore sinistri senior multiramo: rcauto, ard, re, rct e contenzioso, senza limiti di trattativa“.

So che mi piace quel “senza limiti di trattativa, fa molto liquidatore coraggioso che darebbe la propria vita per trattare sui sinistri.

So che, in tutto, Danilo Toninelli è rimasto in Sara Assicurazioni per 11 anni, dal 2002 al 2013. E so – ma questo lo sappiamo tutti, dai – che in quel mese di primavera di 6 anni fa il nostro è diventato deputato della Repubblica e “portavoce del Movimento 5 Stelle”. Il resto è storia.

Come so queste cose? Perché sono una grande giornalista investigativa? No. Semplicemente perché ho cercato su Linkedin l’attuale ministro dei Trasporti del governo giallo-verde e ho trovato questo profilo.

toninelli

Foto vecchia e chiaramente non professionale, profilo fermo a quel fatidico primo incarico alla Camera dei Deputati, nessun aggiornamento sulla brillante carriera poi culminata nel ruolo di ministro della Repubblica.

Eppure, chi cerca il profilo professionale di Danilo Toninelli sul social network dedicato ai professionisti e alla ricerca di lavoro, trova questo.

Ci ho pensato e i casi sono due:

  1. Potrebbe trattarsi di un profilo fake
  2. Si tratta di un profilo autentico mai più aggiornato né da Toninelli né dal suo staff

L’ipotesi del profilo fake è probabilmente quella che verrà in mente alla maggioranza delle persone, essendo ormai la rete invasa da falsi di ogni tipo. Tuttavia, nel richiedere il contatto su Linkedin a Toninelli (richiesta pending ormai da qualche giorno) ho notato che abbiamo due contatti in comune. Uno di questi è Luis Alberto Orellana, un grillino eletto deputato nella precedente legislatura e poi espulso (o espulsosi) per profonde divergenze con il movimento, tanto che andò a confluire nel Gruppo Misto. Il fatto che Orellana sia in contatto con “quel” Toninelli mi fa ipotizzare che sia proprio quello vero. E c’è un altro piccolo indizio che mi fa propendere per questa ipotesi: il suo voler puntualizzare il voto di laurea, e persino quello del diploma, un tratto del carattere puntuglioso e in un certo senso tenero, che di solito manca a chi costruisce fake (e tende ad essere il più vago possibile).

In questo caso sarebbe valida la seconda ipotesi: il profilo è stato creato da Danilo Toninelli a suo tempo e poi abbandonato. Ma giace ancora lì, a rivelare dettagli della sua esistenza. Dettagli normalissimi, per carità, niente di straordinario o di scandaloso, ma sono pur sempre dettagli, che uno può decidere di divulgare o meno.

Dice: ma Toninelli ha ben altro a cui pensare, tipo il Ponte Morandi ed altre emergenze nazionali. Certamente. Ma ha, avrà e avrà avuto uno staff di comunicazione che, immagino, si occupi anche dei social.

E poi i 5 Stelle non erano quelli avanti mille miglia rispetto agli altri quando si parla di Internet e dei social? Non sono quelli sempre online? Non sono guidati da una famiglia, i Casaleggio, che hanno fatto del digitale il loro business?

Date retta, staff dlel comunicazione di Toninelli o chi per voi, cancellate quel vecchio profilo (a maggior ragione se è fake) o perlomeno aggiornatelo. Sennò è un ricordo di chi non c’è più, di uno che, in un’altra vita, si occupava di incidenti stradali. Non del crollo di un ponte importante con decine di vittime, dai.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: